CortoDino

COME NASCE

 

Il “Premio Internazionale del Cortometraggio CortoDino” (PICC) nasce da un’idea di Filippo Germano, presidente dell'Associazione Culturale no profit Esseoesse: promuovere e far conoscere giovani talenti  filmakers,divulgando un genere cinematografico ancora di “nicchia” come quello dei cortometraggi,ma di ottima qualità e capacità di penetrazione nel mercato nazionale ed internazionale.Un’idea realizzata attraverso un concorso che muove dalla volontà di ricordare e celebrare nella sua città natale,Torre Annunziata, ed in termini non solo commemorativi ma propositivi,la figura e l’opera di Dino De Laurentiis,il grande produttore e scopritore di talenti,oggi diventati divi di fama mondiale.

L'associazione Esseoesse ha voluto,con questa iniziativa,fare qualcosa di diverso per la propria città,cercando di riportarla allo splendore culturale degli anni ’60,siglato dalla presenza di tanti personaggi prestigiosi del mondo del cinema e non solo.

 

 

 

LA MISSION DI CORTODINO

 

Obiettivo centrale di “CortoDino” è quello di creare un’occasione di incontro,confronto e conoscenza di giovani filmakers che si affacciano nel panorama cinematografico,con lo scopo finale di promuovere e favorire la circolazione di idee,artisti e prodotti a livello europeo ed extraeuropeo.Altre finalità:la valorizzazione culturale e turistica del territorio in un’ottica internazionale ed interculturale,l’aumento delle fasce d’audience,le ricadute occupazionali,la creazione di un’”officina del cinema”,fucina di nuovi talenti della settima arte.

Gli elementi fondamentali dell’iniziativa sono:

 

- Una giuria tecnica, una popolare, una studentesca.
- Le proiezioni itineranti
 

CortoDino è realizzato in collaborazione con     enti pubblici, scuole e con associazioni culturali del territorio e di altre regioni.

Le presenze del mondo dell’associazionismo e della scuola costituiscono il segnale più evidente della finalità di raccordarsi con il mondo dei giovani,sicuramente i più sensibili,sia come fruitori,sia come autori,del genere “cortometraggio”.

All’interno del Premio ufficiale,oltre alle sezioni fuori concorso, c’è il “CortoDinoschool”,il concorso per le scuole Superiori della Campania in cui si premiano cortometraggi  realizzati da alunni e docenti,votati da una giuria formata solo da studenti.

Intorno a “CortoDino” ruotano altri microeventi qualidibattiti,convegni,incontri,mostre,rassegne,omaggicommemorativi,retrospettive,appuntamenti letterari,con la finalità di fare dell’iniziativa un polo culturale,di attrattiva artistica,turistica e sociale.